Procedimento antidumping relativo alle importazioni di determinati prodotti originari della Turchia

CAD Eurocad s.p.a.NovitàLeave a Comment

In data 14/05/2020, sulla Gazzetta UE C n. 166, è stato pubblicato un “avviso di apertura di un procedimento antidumping relativo alle importazioni di prodotti piatti laminati a caldo, di ferro, di acciaio non legati o di altri acciai legati, originari della Turchia.
A seguito di domanda di registrazione, è stato emanato il Reg. di esecuzione 2020/1686 del 12/11/2020, pubblicato sulla Gazzetta L 379 del 13/11/2020. Tali beni sono soggetti ad un periodo di nove mesi di registrazione a partire dal 14/11/2020 al 14/08/2021, con la possibilità di una riscossione retroattiva dei dazi antidumping.


i prodotti oggetto dell’inchiesta e soggetti a registrazione sono costituiti da prodotti laminati piatti di ferro, di acciai non legati o di altri acciai legati, anche arrotolati (compresi i prodotti «tagliati su misura» e in «nastri stretti»), semplicemente laminati a caldo, non placcati né rivestiti.
Tali prodotti sono attualmente classificati con i codici NC 72081000, 72082500, 72082600, 72082700, 72083600, 72083700, 72083800, 72083900, 72084000, 72085210, 72085299, 72085310, 72085390, 72085400, 72111300, 72111400, 72111900, ex 72251910 (codice TARIC 7225191090), 72253090, ex 72254060 (codice TARIC 7225406090), 72254090, ex 72261910 (codice TARIC 7226191090), 72269191 e 72269199.


L’avviso evidenzia che i codici NC (ad otto cifre) e TARIC (a dieci cifre) sono forniti solo a titolo informativo, facendo comprendere la necessità di fare riferimento alla descrizione dei prodotti oggetto di indagine.


Sono esclusi dall’indagine e, conseguentemente, non soggetti a registrazione i seguenti prodotti:
a) i prodotti di acciaio inossidabile e al silicio detti «magnetici» a grani orientati;
b) i prodotti di acciaio per utensili e di acciaio rapido;
c) i prodotti non arrotolati, che non presentano motivi in rilievo, di spessore superiore a 10 mm e di larghezza pari o superiore a 600 mm;
d) i prodotti non arrotolati, che non presentano motivi in rilievo, di spessore pari o superiore a 4,75 mm ma non superiore a 10 mm e di larghezza pari o superiore a 2 050 mm.


È importante evidenziare che, qualora al termine dell’indagine antidumping (14/08/2021) dovesse emergere la necessità di istituire i dazi antidumping, gli stessi potranno essere riscossi anche a titolo retroattivo sulle importazioni registrate.
All’art.1 par.3, tutte le parti interessate vengono invitate a manifestare le proprie osservazioni per iscritto e a fornire elementi di prova, ovvero a chiedere di essere sentite entro 21 giorni dalla data di pubblicazione (13/11/2020) del presente regolamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *