Chip elettronici per import pellicce in Russia

CAD Eurocad s.p.a.NovitàLeave a Comment

Dal primo aprile 2016, i capi di abbigliamento contenenti pelliccia naturale ( voce doganale 4303 ) saranno soggetti ad etichettatura per essere esportati e/o commercializzati in Russia e, più in generale, in tutta l’Unione Doganale Eurasiatica.
Della marchiatura saranno responsabili i produttori locali, gli importatori e rappresentanti dei produttori comunitari. Essi dovranno acquistare le apposite etichette dotate di microchip e fornirle ai propri fornitori Ue, affinché possano applicarle ai capi ( tali etichette sono fornite a pagamento dalla Zecca di Stato russa).
L’organismo competente è il Servizio Federale Tributario della Federazione Russa ( è prevista anche la possibilità di registrare online il contrassegno su un apposito portale ).

Si rammenta che ad oggi la marcatura è volontaria fino a dicembre 2016, quando dovrebbe diventare obbligatoria.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *